728x90 AdSpace

  • News

    Powered by Blogger.
    mercoledì 12 febbraio 2014

    Chiamatela Sinistra, ma non Ecologia e Libertà. Ecco perchè

    Allora, cominciamo da "Ecologia". E' stata pubblicata proprio qualche mese fà una telefonata su Il Fatto Quotidiano risalente al 19 novembre 2009.
    Si teneva una conferenza stampa di presentazione del “Rapporto ambiente e sicurezza” dell’Ilva e Luigi Abbate, giornalista dell’emittente tarantina Blustar Tv, si avvicina a Emilio Riva, 87enne ex patron dell’acciaio e gli chiede: “La realtà non è così rosea visti i tanti morti per tumore…”. Riva non è abituato a domande scomode. Abbozza una risposta bofonchiando: “Ve li siete inventati” e si salva grazie all’intervento del suo addetto alle relazioni istituzionali Girolamo Archinà, che strappa letteralmente il microfono dalle mani del giornalista. Il video finisce su Youtube e comincia a fare il giro d’Italia. Diversi mesi più tardi, nel luglio del 2010, appena tornato da un viaggio in Cina anche Nichi Vendola lo vede. A mostrarglielo sono stati “degli amici di Roma”, in quei giorni interessati al caso Ilva perché in quei giorni l’azienda era tornata sulle pagine dei giornali a causa della diffusione dei dati dell’Arpa sui livelli allarmanti di benzo(a)pirene a Taranto. Il video della conferenza stampa sarà al centro di una telefonata tra il governatore della Puglia e Archinà, considerato dai pm la “longa manus” dei Riva.  Ecco la telefonata





    Vendola è tra i 53 indagati dell’inchiesta “Ambiente svenduto”. Per la procura di Taranto, che ha coordinato l’attività investigativa della Guardia di finanza, il leader di Sinistra ecologia e libertà ha fatto pressioni sul direttore generale dell’Arpa Puglia, Giorgio Assennato, perché ammorbidisse il suo atteggiamento nei confronti dell’Ilva. Concussione. Girolamo Archinà, invece, è finito in carcere il 27 novembre 2012. Associazione a delinquere finalizzata al disastro ambientale, avvelenamento di sostanze alimentari e omissione dolosa di cautele sui luoghi di lavoro. 
    E già dal primo punto possiamo unirci al secondo: "Libertà": La telefonata di Nichi Vendola è tremenda, moralmente tremenda, perché testimonia quel rapporto amicale e quasi complice tra politici (anche i più stimabili) e potenti (anche i meno presentabili). Le risate, le promesse, l’arroganza. E il totale disprezzo per i giornalisti liberiVendola è politicamente e moralmente indifendibile. Se quella telefonata avesse riguardato Berlusconi, Vendola si sarebbe incatenato in piazza chiedendone (giustamente) la cacciata. Se avesse riguardato Grillo, stampa e tivù italiane ne avrebbero come minimo chiesto l’ergastolo. I primi arrabbiati dovrebbero essere proprio gli elettori di Sel, perché se è vero che mai Vendola ha riso dei tumori (ci mancava solo questo), è altrettanto vero che i toni di quel colloquio sono oltremodo deludenti e fastidiosi. 

    Ma non è finita quì: proprio ieri SEL ha cercato di far passare un "democraticissimo" emendamento in Senato che in soldoni diceva: "Si vieta a Beppe Grillo di tenere un blog". Non ci credete? Ecco:



    Insomma, di "Sinistra, Ecologia e Libertà" rimane solo "Sinistra"... forse...
    • COMMENTI
    • Facebook Comments

    0 commenti:

    Posta un commento

    Item Reviewed: Chiamatela Sinistra, ma non Ecologia e Libertà. Ecco perchè Rating: 5 Reviewed By: Redazione
    Scroll to Top